NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO PER GIOVANI E DONNE

Beneficiari

Società costituite da non più di 60 mesi con compagine sociale composta per oltre la metà numerica dei soci e di quote di partecipazione da soggetti di età compresa tra i 18 ed i 35 anni o da donne

Agevolazione

Finanziamento a tasso zero della durata massima di 10 anni ed un contributo a fondo perduto non superiore al 20% (o 15%) della spesa ammissibile. Massimale finanziamento € 1.500.000 (€ 3.000.000) al netto di iva per le imprese costituite da non più di 36 mesi (da più di 36 mesi).

Settori finanziabili

Finanziabili programmi di investimento nei settori del turismo, produzione di beni nell'industria, artigianato, trasformazione di prodotti agricoli, fornitura di servizi alle imprese e/o alle persone, commercio di beni e servizi

Spese finanziabili

  • Opere murarie e assimilate;
  • Macchinari, impianti ed attrezzature varie nuove di fabbrica;
  • Programmi informatici e servizi per le tecnologie dell'informazione;
  • Acquisti di brevetti;
  • Consulenze specialistiche;
  • Oneri notarili;
  • Spese circolanti (personale, affitti, acquisto materie prime, ecc.)

Richiedi informazioni

(imprese start-up)

Richiedi informazioni

(imprese no start-up)

SISMET- INSERIMENTO NEI MERCATI ESTERI

Beneficiari

Tutte le imprese italiane con sede legale in Italia, in forma singola o aggregata che devono costituire una rete-soggetto e che abbiano depositato almeno due bilanci.

Agevolazione

Finanziamento che può raggiungere il 100% del totale preventivato e non può superare il 25% del fatturato medio dell'ultimo biennio con fondo perduto pari al 20% del finanziamento fino ad un massimo di € 100.000.

Finanziamento minimo € 50.000

Finanziamento massimo € 4.000.000

Domande

Le domande possono essere presentate dal 03/06/2021.

Richiedi informazioni

(imprese start-up)

Richiedi informazioni

(imprese no start-up)

FINANZIAMENTI PER DONNE INATTIVE E DISOCCUPATI

Beneficiari

  • Disoccupati di lunga durata cioè coloro che hanno presentato da almeno 12 mesi una Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro (DID), non sono titolari di un contratto di lavoro subordinato o di partita iva attiva e non fanno parte, in qualità di socio o di amministratore di una società iscritta al registro delle imprese e attiva.
  • Donne inattive cioè non titolari di un contratto di lavoro subordinato o di partita iva attiva e non devono far parte, in qualità di socio o di amministratore di una società iscritta al registro delle imprese e attiva.

Possono chiedere i finanziamenti imprese individuali; società di persone; società cooperative/cooperative sociali, composte al massimo da 9 soci:

a) costituite da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda, purché inattive

b) non ancora costituite, a condizione che vengano costituite entro 90 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni


Agevolazione

Erogazione di finanziamenti agevolati senza interessi e non assistiti da forme di garanzia reale e/o di firma relativi a programmi di spesa inclusi tra i € 5.000 e i € 50.000 rimborsabile in 7 anni con rate mensili posticipate.

Settori finanziabili

Sono ammessi investimenti riferibili a tutti i settori della produzione di beni e servizi (es. Turismo, servizi ricettivi, servizi alla persona, servizi alle imprese, commercio al dettaglio e all’ingrosso, ecc.).

Spese finanziabili

  • Investimenti materiali e immateriali quali beni mobili (strumenti, attrezzature, macchinari) nuovi di fabbrica, hardware, software, opere murarie;

  • Spese in capitale circolante (es. utenze, affitto immobili, costo lavoro dipendente, ecc.

Richiedi informazioni

(imprese start-up)

Richiedi informazioni

SISMET - FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI E-COMMERCE

Beneficiari

Tutte le imprese con sede legale in Italia costituite in forma di società di capitali, con almeno due bilanci depositati.

Agevolazione

L'agevolazione consiste in:

  • Finanziamento che copre fino al 100% delle spese con il limite massimo di € 450.000 per la realizzazione di una piattaforma propria e di € 300.000 per l'utilizzo di un market-place fornito da soggetti terzi e con il limite minimo di € 25.000 in entrambi i casi. Il finanziamento non potrà superare il 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci depositati. La durata del finanziamento è di 4 anni, 1 di preammortamento.
  • Fondo perduto pari al 50% del finanziamento fino ad un massimo di € 800.000.

Spese finanziabili

Sono ammesse spese relative alla creazione, allo sviluppo, alla gestione e al funzionamento di una propria piattaforma informatica, spese relative alle attività promozionali e alla formazione connesse allo sviluppo del programma. Le spese finanziabili possono essere sostenute dalla data di presentazione della domanda fino a 12 mesi dopo il perfezionamento del contratto.

Domande

Le domande possono essere presentate dal 03/06/2021.

Richiedi informazioni

(imprese start-up)

Richiedi informazioni

FINANZIAMENTI CONTRATTI DI SVILUPPO SETTORE TURISMO

Beneficiari

  • Progetti di sviluppo attività turistiche da realizzare nelle aree interne o per il recupero e la riqualificazione di strutture edilizie dismesse;
  • Programmi di trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli che prevedono anche la creazione, la ristrutturazione e l'ampliamento di servizi di ospitalità
Agevolazione

Le agevolazioni sono concesse nelle seguenti forme, anche in combinazione tra loro:

- Finanziamento agevolato nei limiti del 75% delle spese ammissibili;

- Contributo in conto interessi;

- Contributo in conto impianti;

- Contributo diretto alla spesa.

Settori finanziabili

Sono ammessi investimenti riferibili al settore turistico e ai programmi di trasformazione/commercializzazione di prodotti agricoli che prevedono anche la creazione, la ristrutturazione e l'ampliamento di servizi di ospitalità.

Richiedi informazioni

(imprese start-up)

Richiedi informazioni

SISMET - FINANZIAMENTI PER PARTECIPAZIONE A FIERE E MOSTRE INTERNAZIONALI

Beneficiari

Tutte le piccole e medie imprese, MidCap e grandi aziende.
Progetti finanziabili

Partecipazione a fiere, mostre, missioni di sistema e eventi promozionali anche virtuali, per promuovere l'impresa italiana sui mercati internazionali.

Agevolazione

Finanziamento a tasso agevolato delle spese per area espositiva, spese logistiche, spese promozionali e spese per consulenze connesse alla partecipazione a fiere/mostre in paesi esteri e le fiere internazionali in Italia. Previsto un contributo a fondo perduto pari al 40% del finanziamento con il massimo di € 100.000.

Il finanziamento - restituibile con un piano di ammortamento di 4 anni di cui 12 mesi di preammortamento - può coprire fino al 100% delle spese preventivate, fino a un massimo del 15% dei ricavi dell'ultimo esercizio, con un massimo finanziabile di € 150.000.


Domande

Le domande possono essere presentate dal 3 giugno 2021.

Richiedi informazioni

(imprese start-up)

Richiedi informazioni

FINANZIAMENTI COOPERATIVE NUOVA MARCORA

Beneficiari

Società cooperative regolarmente costituite ed iscritte nel registro delle imprese che non siano in stato di scioglimento o liquidazione o sottoposte a procedure concorsuali.

Le cooperative devono essere partecipate dal Ministero delle Sviluppo Economico.

Agevolazione

Finanziamenti agevolati di durata non inferiore a 3 anni e non superiore a 10 comprensivi di un periodo di preammortamento  di massimo 3 anni a tasso zero, oltre a contributi fino a € 2.000.000 pari al 100% degli investimenti.

Finalità

Agevolare la nascita, il consolidamento e lo sviluppo di società cooperative di piccole e medie dimensioni appartenenti a tutti i settori.

Domande

Le domande possono essere presentate dal 23/04/2021.


Richiedi informazioni

(imprese start-up)

Richiedi informazioni

FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI MACCHINARI INNOVATIVI

Beneficiari

Possono beneficiare dell’agevolazione le PMI, oltre ai liberi professionisti iscritti agli ordini professionali o aderenti alle associazioni professionali, che al momento della presentazione della domanda devono trovarsi in regime di contabilità ordinaria e disporre di almeno due bilanci approvati e depositati presso il Registro delle imprese ovvero aver presentato, nel caso di imprese individuali e società di persone, almeno due dichiarazioni dei redditi. 
Agevolazione

L’agevolazione consiste in contributi in conto impianti e finanziamenti di misure diverse sulla base della tipologia societaria:

  • Micro imprese, contributo in conto impianti del 35%, finanziamento del 40%;
  • Piccole imprese, contributo in conto impianti del 35%, finanziamento del 40%;
  • Medie imprese, contributo in conto impianti del 25%, finanziamento del 50%.

Il finanziamento deve essere restituito senza interessi sulla base di un piano di ammortamento a rate semestrali costanti posticipate con durata massima di 7 anni.

Attività agevolabili

Sono agevolabili gli investimenti innovativi finalizzati ad aumentare l’efficienza e/o la flessibilità nello svolgimento dell’attività economica in grado di:

- Consentire la trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa mediante l’utilizzo delle tecnologie abilitanti afferenti il piano Impresa 4.0;

- Favorire la transizione dell’impresa verso il paradigma dell’economia circolare attraverso l’applicazione delle soluzioni individuate nel decreto. 

Domande

Le domande possono essere presentate dal 27/04/2021.

Richiedi informazioni

(imprese start-up)

Richiedi informazioni

CREDITO IMPOSTA 4.0 PER FORMAZIONE

Beneficiari

Tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali. 
Agevolazione

L'agevolazione consiste nel credito d’imposta pari a:

  • 50% delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di € 300.000 per le micro e piccole imprese
  • 40% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di € 250.000 per le medie imprese
  • 30% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di € 250.000 le grandi imprese.

La misura del credito d’imposta è aumentata, per tutte le imprese, al 60% nel caso in cui i destinatari della formazione ammissibile rientrino nelle categorie dei lavoratori dipendenti svantaggiati o molto svantaggiati.

Spese agevolabili

1) Spese di personale relative ai formatori per le ore di partecipazione alla formazione;

2) Costi di esercizio relativi a formatori e partecipanti alla formazione direttamente connessi al progetto di formazione, quali le spese di viaggio, i materiali e le forniture con attinenza diretta al progetto, l’ammortamento degli strumenti e delle attrezzature per la quota da riferire al loro uso esclusivo per il progetto di formazione. Sono escluse le spese di alloggio, ad eccezione delle spese di alloggio minime necessarie per i partecipanti che sono lavoratori con disabilità;

3) Costi dei servizi di consulenza connessi al progetto di formazione;

4) Spese di personale relative ai partecipanti alla formazione e le spese generali indirette (spese amministrative, locazione, spese generali) per le ore durante le quali i partecipanti hanno seguito la formazione.

Richiedi informazioni

(imprese start-up)

Richiedi informazioni

0